Responsabile della ricerca

Prof. Stefano Tamburin
Prof. Graziano Pravadelli
Dott.ssa Giamaica Conti

 

2021
I

Il problema: tele-monitoraggio, terapia fisica e nutrizione in neurologia

Definire un modello di telemedicina per il monitoraggio dei sintomi motori e la prescrizione di terapia fisica e nutrizionale in pazienti con malattie neurologiche

L’attuale pandemia da COVID-19 richiede la definizione di nuovi modelli di assistenza in telemedicina per le malattie neurologiche.

I problemi aperti includono a) il monitoraggio continuo dei sintomi motori nella malattia di Parkinson, in particolare nella fase avanzata della malattia, b) il monitoraggio dei sintomi cognitivi secondari alla neurotossicità centrale (deterioramento cognitivo) e dei sintomi motori secondari alla neurotossicità periferica (neuropatia periferica) indotte da chemioterapia nei pazienti con neoplasia, c) il monitoraggio ed il trattamento dei disturbi alimentari su base emozionale secondari al COVID-19 ed alle sue conseguenze (ridotta motilità secondaria al lockdown, alterazioni autonomiche). Tali problemi determinano un impatto significativo sulle attività della vita quotidiana e sulla qualità della vita dei pazienti e necessitano di specifici ed innovativi interventi diagnostici e terapeutici.

Gli obiettivi del progetto, che utilizzerà la piattaforma di telemedicina fornita dalla Brain Research Foundation Verona Onlus sono:

a) monitorare in modo continuo, durante le attività della vita quotidiana e nel contesto domestico, i sintomi motori dei pazienti affetti da malattia di Parkinson per ottimizzare la terapia farmacologica;

b) monitorare a domicilio pazienti affetti da neoplasia durante la chemioterapia per identificare precocemente i sintomi correlati alla neurotossicità centrale e periferica;

c) monitorare pazienti con disturbi alimentari su base emozionale, per prescrivere una terapia fisica ed alimentare per correggere le sottostanti alterazioni autonomiche.

Rilevanza

Il progetto permetterà di testare un modello innovativo di telemedicina per la diagnosi ed il monitoraggio precoci, continui, ed a domicilio del paziente per ottimizzare il trattamento di alcune comuni condizioni neurologiche ad alta prevalenza e con un impatto rilevante sulla qualità della vita e sulle attività della vita quotidiana. Il modello di telemedicina proposto sarà successivamente utilizzabile in altre malattie neurologiche.